L’obiettivo finale è di rendere il porto di Torre Annunziata sempre più green: è in fase di realizzazione un impianto per produrre autonomamente energia pulita da fonte fotovoltaica, coniugando l’abbattimento dei costi di consumo alla preservazione dell’ambiente.

Le innovazioni tecnolgiche di SOLACEM Spa, dettate dall’attenzione del management alle problematiche di ambiente e sicurezza, condizionano non solo l‘efficienza dei macchinari per ottimizzare tempi e consumi, ma anche per rifurre l’impatto ambientale e l‘inquinamento, sempre sotto un costante monitoraggio. 
Attenzione anche all’ ambiente circostante con attrezzature per mitigare l’inquinamento acustico e la dispersione delle polveri in atmosfera, mediante una tramoggia depolverata, sia all’atto dello sbarco che della riconsegna delle merci, per diminuire la dispersione di pulviscolo, che può infastidire la popolazione civile nelle zone limitrofe.
All’uopo la società si è dotata di un sofisticato sistema di abbattimento polveri in banchina, utilizzato all’atto della riconsegna di cereali e farine dalla banchina di Levante.
Sono presenti in azienda i più sofisticati strumenti di controllo sia per la sicurezza dei dipendenti che delle merci.